Lettori fissi

sabato 20 aprile 2019

TRADIZIONI DI PASQUA IN ROMANIA

Due anni fa, la Pasqua cattolica e ortodossa è caduta lo stesso giorno. Nel 2019, tuttavia, i passaggi cattolici e ortodossi cadono dopo una settimana.

La Pasqua è la festa più importante dell'anno in Romania , il momento della riconciliazione, quando tutti i peccati sono perdonati.Si celebra in giorni diversi dalla Pasqua cattolica romana e dalle chiese evangeliche.Di solito c'è un ritardo di una settimana, anche se in alcuni anni coincidono entrambi.
Ora parlerò delle uova dipinte, un simbolo molto importante nella cultura ortodossa della Settimana SantaIl Giovedì di Pasqua è consuetudine dipingere uova di diversi colori, ma soprattutto il rosso, in ricordo del sangue di Gesù Crocifisso, la leggenda dice che la Vergine Maria vi lasciò un piccolo cesto di uova che diventa rosso sangue, versato da suo figlio.




Nel corso degli anni sono stati introdotti altri colori per accogliere la primavera.
Di solito sono le donne a dipingere le uova e non viene usato un modello standard, ogni uovo è il risultato dell'immaginazione del momento e talvolta sono vere opere d'arte. 
Queste uova sono anche chiamate uova decorate.
 Vi racconto un po 'del processo creativo della versione più semplificata di queste uova che le famiglie rumene fanno nelle nostre case durante il periodo pasquale.
Prima di cuocere le uova, vengono pulite molto bene per sgrassarli, far bollire in modo normale e quindi mettere in acqua calda con aceto e colorante alimentare per alcuni minuti. Li lasciamo asciugare e pronti!


Per fare le uova di Pasqua, vengono prima svuotate e viene applicato un trattamento con acqua e sale. Successivamente vengono dipinti, con uno strumento chiamato "chisita", in più fasi, a seconda dei colori, dell'intensità desiderata, dei modelli, ecc.



Vengono utilizzati solo colori naturali e cera d'api per proteggerli e ottenere una maggiore luminosità.
Gli ornamenti delle uova hanno diversi temi, ad esempio i simboli (la croce, il sole, la luna), gli animali, i fiori o costumi tradizionali sono anche un modello usato di frequente.
Le uova e altri cibi vengono portati in chiesa e benedetti in modo che possano essere successivamente consumati.
Per i bambini, questa è una cosa molto divertente, quando sono più grandi possono aiutarci a preparali, ma quando sono piccoli, il divertimento è quello di spezzarli e schiantarsi a vicenda.Oggi  le uova dipinte di legno vengono vendute nei negozi per far giocare i bambini. 
Tra i piatti tipici pasquali sono l'agnello arrosto e altre specialità che contengono agnello e per dessert abbiamo "pască" (torta dolce con formaggio) e "cozonac". Il cozonac viene preparato nelle case e nelle panetterie e gli ingredienti sono uova, burro, farina, lievito, zucchero, olio, latte, cacao, essenza di rum e frutta secca.






Un'altra tradizione molto presente nella Pasqua ortodossa è la Quaresima, quaranta giorni in cui, a differenza delle altri paese, se si possono mangiare latticini e uova, nella cultura ortodossa è assolutamente proibito.
Con le candele accese e cantando, il prete farà il giro della chiesa tre volte, insieme a tutti i partecipanti. Suona anche “toaca” che è un pezzo di legno speciale, che colpito emette un suono molto particolare.

La notte del Sabato Santo ha una speciale forza emotiva nei villaggi e nelle piccole città, dove i suoi abitanti indossano i loro costumi tradizionali e vanno in chiesa con le candele. Una volta che la massa finisce, ritornano con le candele accese per portare "luce" alla casa.


La domenica di Pasqua tutta la famiglia si diverte a tutto ciò che è stato preparato nei giorni precedenti, senza perdere le uova dipinte, che non vengono mangiate fino a quando non si rompono l'una contro l'altra. Secondo la tradizione, le punte delle uova si scontrano e il più anziano dei due commensali dice "Hristos a inviat!" (Cristo è risorto!) E il più giovane risponde "Adevarat a inviat !" (È davvero risorto!)


Si dice che chi rompe l'uovo al primo shock sarà fortunato durante quell'anno. E questo è ciò che ai bambini piace così tanto ... vogliono mandare in crash le loro uova tutto il tempo!

Spero che l'articolo vi sia piaciuto, dall'esperienza con i miei figli, decorare e rompere le uova di Pasqua è una tradizione divertente e allo stesso tempo molto emozionante per ciò che la Settimana Santa significa nella nostra cultura ortodossa... 

Auguro una Buona Pasqua a tutti. Voglio e desidero che la Risurrezione non venisse ricordata solo nella notte di Pasqua ma sempre. Tanti auguri!

A presto...

2 commenti:

  1. Anche da noi in Moldavia ci sono queste tradizioni e a me piace molto rispettarle, anche i ricordo delle perso e che non ci sono piu. Manteniamo vivo il loro ricordo.

    RispondiElimina
  2. Bellissime queste uova colorate mettono allegria e poi tante gustose delizie brava

    RispondiElimina